RadicalisatiOFF: “Spegni l’odio in città”

ragazza di fronte al mare braccia aperte
Prenditi cura di te!
23 Ottobre 2019

RadicalisatiOFF: “Spegni l’odio in città”

radicalizatioff

Si è concluso il progetto finanziato dal programma Erasmus + dell’Unione Europea nella Call 2018 3 KA3 – Support for policy reform.

Abbiamo deciso di coinvolgere i ragazzi e le ragazze di Spazi ReAli per i suoi intenti di formazione, discussione e condivisione insieme agli altri Centri Giovanili e associazioni torinesi.

Gli obiettivi sono stati:

  • trovare insieme nuovi modi per arginare i fenomeni di radicalizzazione negli spazi che la Città riserva alle/ai giovani;
  • dialogare con le istituzioni pubbliche affinché approvino politiche di sostegno alle azioni giovanili contro l’odio;
  • porre le/i giovani al centro del tema, assicurandogli uno spazio di espressione comunitario e creativo.

L’aspetto innovativo e replicabile del progetto è stato l’ascolto continuo e il ponte creato con le istituzioni di Torino e di tutta la città metropolina così da poter agire insieme rispetto ad un tema prioritario per la costruzione di un orizzonte europeo. 

Il progetto si è concluso con la pubblicazione di un Manifesto di RadicalisatiOFF nato dalle voci di tutti e tutte coloro che hanno partecipato al dialogo strutturato. 

Dal Manifesto è nato un altro documento più piccolo e per questo chiamato Il Manifestino degli Spazi pensato appositamente per gli spazi giovanili della città e la creazione di una rete cittadina dei giovani.

Si parla di educazione informale, rapporto con le scuole, sport e arte come strumenti di contrasto, giovani attivi, accessibilità dei luoghi e discrminazioni e noi di Spazi Reali non possiamo non condividerlo.

Venite a trovarci e troverete le copie del Manifesto da leggere e commentare insieme.

Per saperne di più sul progetto visita il sito.

 

Per Spazi ReAli

Giulia Toffanin