Giovedì 31 Marzo 2016 - Dalle 9.30 alle 17.30

Scuola Holden

Piazza Borgo Dora, 49 - Torino


info
9:00
Registrazione


9:30

Apertura dei lavori: Anna Maria Battista Coordinatore del progetto ARIA e Presidente Terzo Tempo cooperativa sociale

9:45
Saluti istituzionali e avvio dei lavori:

Elide Tisi Vicesindaco della Città di Torino
Monica Lo Cascio Direttore Politiche Sociali e Rapporti con le ASL – Città di Torino
Alessandro Lombardo Presidente dell’Ordine degli Psicologi di Torino


10:00
Che Aria tira?

Riflessioni del Gruppo di lavoro del Centro di Ascolto ARIA


10:30 - Tavola rotonda e dialogo con il pubblico
coordina Marco Bianciardi
Responsabile scientifico del progetto ARIA e Direttore dell’Associazione Episteme
Intervengono: Diego Martone (esperto di marketing), Federico Zamengo (pedagogista), Giulia Maria Cavaletto (sociologa), Massimo Modesti (antropologo), Mastafive (musicista rapper), Pasquale Salerno (educatore professionale), Tito Baldini (psicoterapeuta), Valentina Diana (scrittrice).



13.15/14.15
Buffet


14:30 / 16:30
Sessioni parallele – L’Aria è cambiata: la parola ai ragazzi

Conversazioni intorno alle relazioni in famiglia, a scuola e con gli amici.
Sala 1 – Famiglia: intervento della classe 4^ dell’Istituto Flora – Liceo Economico Sociale
Sala 2 – Scuola: intervento della classe 3^ dell’ITG Alvar Aalto
Sala 3 – Amici (reali e virtuali): intervento gruppo giovani e gruppo scuole Arcigay Torino


16.30 / 17.30
Restituzione in plenaria e conclusioni

Patrizia Ingoglia Dirigente Città di Torino
Marco Bianciardi Responsabile scientifico del progetto ARIA e Direttore dell’Associazione Episteme
Claudio Foggetti Responsabile Progetto Aria – Città di Torino


programma
Per partecipare è necessario iscriversi entro il 29 marzo inviando una mail all’indirizzo aria@comune.torino.it specificando nome e cognome ed ente di appartenenza, oppure contattando il Centro di Ascolto Aria 011 81 26 637


disabili-logo La sede è accessibile e su richiesta sarà disponibile il servizio d’interpretariato LIS


Il convegno è realizzato con il contributo dall'Ordine degli Psicologi del Piemonte ed è inserito all'interno del Festival della Psicologia 2016.

onp
Consulta il programma completo del festival all'indirizzo psicologiafestival.it